18/01/09

Una balla avventura! (Freeride a Canebola,e "galaverna")
























Partiamo di buon mattino...(...insomma son già le 10,30..ma non si può uscire prima con questi freddi!)per una raidata a Clap,sentiero molto bello,tecnico e panoramico che si trova poco più in alto di Canebola nel comune di Faedis,zona battutissima in inverno per la possibilità di fare altri 2 sentieri,Costalunga e Stremiz....a volte divertentissimi per il terreno e comodi da raggiungere in macchina quando bisogna organizzarsi per le risalite.
SORPRESA!!!!poco più su di Canebola ci troviamo davanti ad un paesaggio mai visto,(poche ore dopo scopriremo che si chiama "galaverna",ce lo ha raccontato un signore della zona).
Tutto ghiacciato,ogni ramo,ogni filo d'erba,ogni ago di pino,tutto quanto ricoperto da uno spessissimo strato di ghiaccio...uno scenario pazzesco!
...scendere o non scendere dal sentiero?sarà tutto un vetro?scenderemo col culo per terra?
...tra si e no scegliamo di mollarci giù con le bici lostesso,ci mancherebbe,sarà di certo una bella avventura!...e infatti appena entrati nel sentiero è tutto un correre sul ghiaccio tritato,(quanti Mojito salterebbero fuori!)..non si scivola come si pensava ma non si corre nemmeno con le solite velocità,ma la vista è stupenda fino al fatidico paesino "Canebola" dove il ghiaccio pian piano sparisce e lascia che le nostre gomme corrano su quella solita terra morbida e divertente che tra una roccia e l'altra,curve e pendii ci fa tornare bambini giù a sfrecciare come matti sui nostri potenti mezzi innocenti e fantastici.

10/01/09

Pistino ghiacciato

Così si presentava il Pistino fino a pochi giorni fa,visto da sotto asciutto ma in reltà tutte le curve erano avvolte da uno spesso strato di ghiaccio.
Oggi (sabato 10 gennaio 09) finalmente il ghiaccio se n'è andato apparte nella parte bassa e quindi sugli ultimi dirt infondo,ma tutto il resto è avvolto da una bellissima terra asciutta e morbida....si spera che nei prossimi giorni di sole asciughi bene da poter ricominciare a girare come lo scorso inverno nonostante il freddo.
CI VEDIAMO TRA NON MOLTO IN PISTA!!!!

04/01/09

Vito d'Asio 2009 (fra terra e ghiaccio)




inverno ghiacciato...non il migliore per chi raida tutto l'anno...(il terreno di Vito d'asio)




Dendo,Biri e Lollo sul pendio della esse,uno dei tratti più tecnici del percorso





Giuliano,Antonio,Paolo e Mary giù dalla discesa dopo il drop


Lollo nella U,pezzo molto divertente della pista dove i saliscendi schiacciano la gravità

Dendo sul doppio

Lollo sul drop


Marcut e Albert giù dal ripidone



Dendo,Lollo,Biri e Marcut (salto nella parte bassa)



L'ultimo tratto innevato e ghiacciato

Facce nuove

Sarà Facebook o sarà che il mondo del freeride sta crescendo sempre di più?

…e sempre di più in Pistino si vedono facce nuove di riders che spakkano in discesa vincendo le gare DH, facce nuove di riders che volano altissimi sui doppi esibendo numeri da best trick, facce nuove di riders che in qualche settimana imparano ad usare le loro bikes a regola d’arte, facce nuove di riders piccolissimi di 10 anni ma anche di oltre 50, e ragazze che affascinate da questi voli da un cumulo di terra all’altro si lanciano a capofitto in questo mondo fatto di biciclette super tecnologiche, discese in mezzo ai boschi e in posti bellissimi, bikeparks da sballo, feste e raduni, ma soprattutto facce di persone con una stessa passione, facce che si vedono sempre volentieri, belle facce.

Il raduno in Pistino non è un contest, ma è un ritrovo che ci mette a confronto, un confronto con noi stessi, un confronto positivo….

Ed ora ci prepariamo per la primavera!.

Ci si vede in pista!!!