15/05/08

Festa Slopestyle Nimis Club in pistino 10-11 maggio 08

Slopestyle Nimis Club
Demo ...

Le foto sono un pò mie altre di Max,Pensatore istintivo,Sights,Lorenzo e mio cugino Simone!







































Per trovare un park come questo bisogna andare a Whistler,in Italia e in Europa non esistono cose così dice Luca Masserini giornalista di TuttoMTB,(e lui di piste ne ha viste e girate!) di fronte ai nostri salti dopo aver perlustrato tutto il Pistino da cima a fondo e dopo aver provato i drops più grossi durante la session fotografica con il fotografo Sights,infatti lo slopestyle nasce proprio in Canada mentre lo Slopestyle Nimis Club nasce qui in Friuli e il Pistino sorge a Nimis paese del vino e degli agriturismi ma sempre più ruota trainante del freeride nel nordest. Un club che conta già più di 60 iscritti a sole 2 settimane dalla formazione,e questo prova il forte interesse sempre più in crescita per questo sport.
E noi dopo più di un mese di lavoro per la costruzione dei nuovi salti e delle zone adibite ai chioschetti con il super lavoro di Bruno Comelli abbiamo dato il via alla stagione 2008 organizzando una mega festa,ma di feste ne abbiamo fatte già parecchie questo lo chiamerei più un evento.

Sabato 10 maggio (La festa)
Già venerdì sera il chioschetto è operativo e i locals e campeggiatori presenti aprono i festeggiamenti spinando le prime birre dal primo fusto di Murauer mettendo alla prova musica gruppo elettrogeno e griglia ....e tutto funziona alla perfezione con anche delle proiezioni video sul wall.
Ma la popolazione del Pistino comincia ad affluire numerosa sabato mattina giungendo da ogni parte del Friuli e dalle città più lontane come Vicenza,Milano e perfino dalla Slovenia....la zona tende è subito piena ed è già ora di accomodarsi a pranzo sotto il sole cuocente per poi preparare le bici e lanciarsi sui drops e wallride provando ogni trick possibile.
Simone,Fabio,Jacopo e Luchino ormai di casa cominciano a saltare esibendo la vasta lista di figure che mandano perfette su tutti i jump,e già i cameramen ufficiali Pierfrancesco e Rastasiempre lavorano a pieno ritmo e anche le foto scattate dai presenti sono numerose....così anche tutti gli altri riders prendono coraggio e partendo dalla cima scendono con più stile possibile migliorando ad ogni giro,e si capisce subito che l'entusiasmo per la festa è molto alto.
Più tardi il cielo si annuvola e un temporale ci obbliga a rifugiarci sotto i chioschetti....ma la pioggia non ci scoraggia e ne approfittiamo per l'aperitivo con patatine e birra...e anche se i concerti live della sera saltano la festa continua fino a tarda notte.

Domenica 11 maggio (L'evento)
A mezzanotte circa giungevano in cima al Pistino i due Luca,100one e Masserini,il primo rimaneva con noi attorno al fuoco vicino al chioschetto 1 mentre il secondo si faceva il giro di tutta la pista con piletta alla mano per osservare con molto interesse tutte le strutture,tornando da noi solo dopo aver visto e tastato tutto e complimentandosi con il team del Pistino si congedava dicendo che sarebbe tornato al mattino presto per provarsi qualche salto.
E la mattina alle 9.00 lui è li e si spara subito un salto alla volta partendo dal drop grosso poi il funbox e subito la rampa di lancio con un ricco set fotografico in compagnia di Sights ma seguito anche dai cameramen già in azione.
Nel frattempo il gruppo dei downhillers sfreccia giù per la discesa del Faro mentre i pedalatori compiono un bellissimo giro XC sui sentieri intorno a Nimis guidati da Bicio che li accompagna fino ad un breve rinfresco alla cantina "Covazzi".
E già ora di pranzo quando tutti rientrano dai giri e si accendono le griglie...il Pistino ricomincia ad animarsi ed è uno spettacolo vedere come si riscaldano i bikers sui dirt riesibendo la carrellata di tricks uno più bello dell'altro,ed è uno spettacolo anche vedere il pistino dall'alto salendo con la gru messa a disposizione da Fabio Picogna e guidata tutto il giorno da Cecio (fratello di maxnpistino) che sale fino a 30 metri per far ammirare agli spettatori un panorama stupendo su tutta la festa.
Terminato l'ottimo e abbondante pranzo arricchito oltre che dalla griglia preparata dal formidabile Daniel dalle svariate e numerose torte salate e dolci portate un pò da tutti diamo il via alla demo slopestyle con 10 partecipanti e un ricco pubblico distribuito su tutto il percorso,i riders questa volta scendono uno ad uno annunciati dallo speaker Masserini che anima la folla e spiega ai presenti tutto quello che succede sui salti che a detta di lui si presterebbero alla grande anche per un contest di alto livello,ma non è che la nostra demo sia da meno quando Simone Piceno parte dal funbox in manual ed esce dalla rampa in exup poi gira 360 sul primo dirt e tailwhip sul secondo finendo altissimo sul quarter e terminando in table top,aggiungendo poi un 360 + 360 opposit e un condor + can can tiratissimo,Fabio d'Alessandro in BMX dopo 2 run con 360 tailwhip,doppio whip e wall to whip manda tailwhip anche dalla rampa di lancio,cosa da non poco rischio!Jacopo con gli stylosi 360 e tailwhip ovunque sempre in BMX,Vic da Vicenza che sui dirtoni affina il suicide e il seat grap senza contare i table dalla rampa e un transfer inventato giù dal funbox,Renxx anche lui da Vicenza in no hands e no foot e anche lui prova il transfer dal funbox,Loris di S.Daniele stylosissimo in table e altissimo sul wall così come Covazzi che accarezza le curve e Manzu che vola alto ovunque questi ultimi locals di Nimis,in fine Luca da Trieste che con la sua front ne prova di tutti i colori da nose grap a nothing a table top e schifty + svariati no hands e no foot portandosi a casa il premio più ambito,il nuovissimo telaio Kona Shonky messo in palio da "100one" e Luchino altro rider locale che dopo molti 360 e table top + one foot e superman esce in 360 e per la prima volta sull'ultimo doppio portandosi a casa il meritatissimo premio "Nike 6.0".
Con una ricca premiazione messa in luogo da Luca 100one e da Nike 6.0 la demo termina e la bella gente prosegue a far festa fino a sera continuando ad osservare i mucchi di terra perfettamente rifiniti che hanno fatto volare i riders regalando emozioni ed entusiasmo sia ai partecipanti che al pubblico,tutto è andato per il meglio e restano ancora in mente le belle facce e i flash back di voli in un cielo azzurro che ci ha permesso di passare un bellissimo weekend all'aperto in mezzo alla natura e in totale libertà.


Grazie a tutti quelli che ci hanno lavorato e a quelli che hanno partecipato alla festa!


e in particolar modo a:


Bruno Comelli "impresa RBA"per i movimenti terra e per il supporto in tutti i lavori.
Stefano "Lis Campanelis" per tutta la logistica e tutto ciò che riguarda cibo e bevande.
Cecio e Fabio per averci fatto volare con la gru a 30 metri di altezza sul Pistino.
Daniel e padre per l'abbondante griglia.
100one,PMD,Fiorito Faedis,Daniel del bar da Gros Primulacco per gli sponsor.
Nike 6.0 per i premi e per i gadgets.

Qui tutti i links delle foto.

Maxnpistino

Max

Paolo

Lorenzo

Discussione Snowfriends

Nessun commento:

Facce nuove

Sarà Facebook o sarà che il mondo del freeride sta crescendo sempre di più?

…e sempre di più in Pistino si vedono facce nuove di riders che spakkano in discesa vincendo le gare DH, facce nuove di riders che volano altissimi sui doppi esibendo numeri da best trick, facce nuove di riders che in qualche settimana imparano ad usare le loro bikes a regola d’arte, facce nuove di riders piccolissimi di 10 anni ma anche di oltre 50, e ragazze che affascinate da questi voli da un cumulo di terra all’altro si lanciano a capofitto in questo mondo fatto di biciclette super tecnologiche, discese in mezzo ai boschi e in posti bellissimi, bikeparks da sballo, feste e raduni, ma soprattutto facce di persone con una stessa passione, facce che si vedono sempre volentieri, belle facce.

Il raduno in Pistino non è un contest, ma è un ritrovo che ci mette a confronto, un confronto con noi stessi, un confronto positivo….

Ed ora ci prepariamo per la primavera!.

Ci si vede in pista!!!